Storie di crocifisso: Santa Teresa d’Avila

pater-noster1
Era il 1554. Aveva 39 anni. E la sua strada era in salita.

Bastò uno sguardo

“Appena lo guardai… fu così grande il dolore che provai, la pena dell’ingratitudine con la quale rispondevo al suo amore che mi parve che il cuore mi si spezzasse. Mi gettai ai suoi piedi tutta in lacrime e lo supplicai di farmi la grazia di non offenderlo più”.

Così si completa la conversione di Santa Teresa d’Avila.

Perché ci sono volte che la risposta alle domande che abbiamo in cuore arriva da angoli impensati, e non è fatta di parole.

Il crocefisso parla sempre, anche a chi in esso non cerca Dio. Non smette di raccontare.

E chissà che una volta non ci dia la risposta che ci permette di ridare luce alla nostra vita!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...